Petrus 1935

MILANO
Location: Ristorante

Fotografie di Daniele Mari
Testo di Marco Zaccuri

Petrus 1935 si trova in via Fiori Chiari, in uno dei vicoli meno conosciuti di Brera dove perdersi è sempre una scoperta. In questo angolo ancora milanese, lontano dai menù per turisti che rimangono però poco distanti, ci si ritrova trasportati in un angolo di Sicilia. O meglio, di Lampedusa.

Marco Marveggio, gestore del locale, indossa un paio di Converse e si muove sicuro tra i tavoli, a breve inizierà il servizio di pranzo.
Mancano solo gli ultimi dettagli sui tavoli esterni, arredati con tovaglie di cotone bianco e cactus come centrotavola.
All’interno del locale è tutto pronto: una pioggia di luci soffuse dà un tocco delicato al nero del locale che trasforma l’ambiente in un luogo caldo e intenso. La luce, l’arredo più prezioso e curato, rimbalza tenue sui grossi specchi che abbracciano il fondo delle pareti di Petrus 1935.

Un po’ New York, un po’ Milano e molto Lampedusa.
L’esperimento funziona, in modo particolare tra le coppie, che riempiono i tavoli dell’elegante locale non solo per pranzare o cenare, ma anche per accompagnare sapori di mare con cocktail o bollicine, protetti dalla luce silenziosa dei tavoli, la Tetatet di Davide Groppi.

Un tentativo fresco, giovane e intraprendente, come Marco, che a soli 27 anni gestisce un locale nel cuore di Milano. La giovane età del gestore non è un ostacolo, dallo zio ha infatti ereditato tutta l’esperienza nel settore e l’amore per la Sicilia.

Specchi magazine slider 3

Nicola, zio di Marco e titolare di Petrus 1935, dopo essersi innamorato del mare di Lampedusa, è stato uno dei pionieri del turismo della piccola isola: da circa vent’anni gestisce due strutture turistiche (La Calandra Resort e Porthotel Calandra).

Nel 2015, ha poi deciso di aprire a Sondrio l’Osteria Petrus, con l’idea di far conoscere ai suoi compaesani le eccellenze del pesce di Lampedusa. Dall’isola transitano infatti ogni giorno pescherecci che trasportano specialità di ogni tipo, eccellenze conosciute in tutto il mondo come il gambero rosso di Mazara del Vallo.

L’amore per la cucina e il successo di Osteria Petrus hanno fatto sì che dal 2017 Marco intraprendesse questo percorso, dopo aver terminato gli studi in Giurisprudenza che da cinque anni lo avevano portato a Milano.

Se all’inizio i suoi genitori avevano avuto qualche riserva in merito al progetto del figlio, ora sono molto orgogliosi: la passione per Lampedusa, per i viaggi, e il desiderio di sperimentare e creare qualcosa di interessante sono gli ingredienti che hanno dato una direzione precisa al locale che, in modo umile e ambizioso, sta cambiando le regole dell’offerta milanese.

Una proposta così, forse, non può che venire da uno staff giovane e inevitabilmente stupire chi, abituato al solito modo di fare le cose, scopre quanto può essere interessante staccarsi dalla tradizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Navigation

My Cart

Close

Quickview

Close

Categories

error: © 2019 Specchi